Engineered products
for the advanced
scale modeler

Finalmente possiamo annunciare il nuovo set di dettaglio per l’SM79 Trumpeter

Data

Dopo lunghi mesi di lavoro siamo in grado ora di presentare il nuovissimo set di dettaglio e correzione per il kit 1/48 del Savoia-Marchetti SM79 della Trumpeter
Share me on your social
Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on vk
VK
Share on telegram
Telegram
Share on whatsapp
WhatsApp

Presentazione

Fra gli aerei da bombardamento della Regia Aeronautica durante la 2° Guerra Mondiale, il Savoia Marchetti SM79 è stato certamente il più rappresentativo.

Nato verso la fine degli anni ’30 come aereo da trasporto, divenne famoso come vincitore di alcuni fra i più prestigiosi trofei in competizioni internazionali.
Poiché la Regia Aeronautica non aveva in linea un bombardiere di concezione moderna, ritenne di sfruttare le capacità in fatto di capacità di trasporto e velocità dell’ SM79 modificandolo per uso bellico.
Il debutto come bombardiere avvenne nella guerra civile spagnola, per poi estenderne l’ uso agli altri reparti allo scoppio del secondo conflitto.
La versione silurante fu un ulteriore sviluppo dell’ SM79, e fu in questa versione che riscosse i maggiori successi.

Dal punto di vista modellistico l’SM79 è stato trattato nella scala minore (1/72) prima dall’Airfix con un kit oggi vetusto e nei primi anni 2000 dall’Italeri, con un kit di ottima fattura.
Nella scala intermedia (1/48) il primo kit ad essere disponibile fu quello della SMER, oggi ancora reperibile ma obsoleto, poi la Classic Airframes, nei primi anni 2000.
Questo kit (un short run per l’ esattezza) riproduceva un aereo della guerra di Spagna, e quindi un bombardiere, era peraltro abbastanza valido, ma purtroppo oggigiorno è reperibile con estrema difficoltà.
Qualche anno dopo Trumpeter ha messo sul mercato un kit a iniezione che riproduceva la versione da siluramento, ma che ha fin dagli inizi sollevato molte critiche per vistosi errori (la forma delle capotte motori, le eccessive rigature sulla fusoliera) ed anche carenze (un abitacolo oltre che completamente errato anche molto carente di dettagli).
La 3D Models Kits ha inteso offrire ai modellisti la possibilità di riprodurre questo kit in versione da bombardiere, ma correggendo gli errori più evidenti fornendo diversi set in sostituzione delle parti errate.
Negli anni, quando si rendeva disponibile un nuovo kit, quasi immediatamente sul mercato comparivano kit in fotoincisione per dare maggiore dettaglio ai particolari e agli modelli stessi.
La tecnologia di stampa in stereolitografia usata dalla 3D Models Kits offre una qualità visiva che va ben oltre alle fotoincisioni, consentendo un realismo prima non ottenibile.

Il Kit

Trumpeter 02817 Savoia-Marchetti S.M.79-II Sparviero WWII

Uscito per la prima volta nel 2003, questo kit della cinese Trumpeter ha subito interessato il mercato internazionale. Si sa che all’estero ci sono alcuni aerei italiani ben conosciuti, contro la maggior parte invece pressoché sconosciuta. Parliamo del Macchi 202/205, del FIAT Cr 42, del Savoia-Marchetti S55 (reso noto a livello mondiale dalle epiche trasvolate atlantiche di Italo Balbo), e naturalmente del Savoia-Marchetti SM79 (o S79) «Sparviero», divenuto fin troppo popolare col nomignolo – ormai appurato di fantasia – di «Gobbo Maledetto».

Oggi, a distanza di diciotto anni dalla prima uscita, questo kit resta l’unico disponibile sul mercato nella scala del quarto di pollice. L’altro kit era quello edito da Classic Airframe uscito nel 2001, molto bello ed accurato nelle forme ma decisamente un kit “difficile” per il modellista medio e dedicato al modellista con molta esperienza. Oggi questo kit è diventato una rarità e ad esso abbiamo comunque dedicato un set di dettaglio del vano bombe (versione bombardiere) che trovate qui. Purtroppo Trumpeter ha progettato un kit con diversi errori, anche se non mancano esemplari ancora esistenti (Museo Storico dell’Aeronautica Militare e Museo Caproni) cui fare riferimento per misure e proporzioni. La progettazione appare “affrettata” e in molti punti anche le misure generali sono errate (piani di coda etc.) mentre alcuni dettagli come i rigonfiamenti in fusoliera, tipici dei rivestimenti in tela dello Sparviero, sono realmente brutti e costringono ad una vigorosa cartata per ritornare ad essere credibili.

(Immagini CAD del nuovo set di dettaglio)

Il nostro set di dettaglio permette la trasformazione del kit Trumpeter da Aerosilurante in Bombardiere. E’ già in progetto la realizzazione della versione silurante con serbatoio in fusoliera, al posto del vano bombe.

Le più grosse manchevolezze del kit Trumpeter possono riassumersi come segue:

Capotte motori (NACA) – di forma errata la parte anteriore che contiene i collettori di scarico del motore. Troppo “aperte”, sono estremamente evidenti e rovinano decisamente tutto l’aspetto del kit. Inoltre, in funzione della versione specifica dello Sparviero, la capotta del motore centrale può essere sia di forma cilindrica che lievemente conica. Noi di 3D Models Kits introduciamo nel set entrambe le forme, fornendo quindi tre capotte cilindriche + 1 conica per permettere al modellista la scelta. Inoltre nel set troverete una capotta scomposta nei tre pannelli principali qualora voleste fare un diorama con un motore in vista.

(a sinistra: confronto tra le capotte 3DMK e Trumpeter – a destra: capotta 3DMK montata sul motore Trumpeter – le foto fanno riferimento a prototipi non di produzione)

Ruote – Errate nella forma dei cerchioni e nelle dimensioni (troppo piccole), abbiamo provveduto a stampare le ruote nella forma e dimensione giuste, con un leggero appiattimento per simulare l’effetto peso del velivolo a terra. Abbiamo scoperto che le ruote venivano fabbricate da diverse ditte con particolari del cerchione differenti. Per ora produciamo le ruote di marca FAST e presto seguiranno le altre varianti. Nel set trovate 4 ruote, due con battistrada e due lisce.

(Ruote Trumpeter, a sinistra, ruote 3DMK a destra – le foto fanno riferimento a prototipi non di produzione)

Cabina di pilotaggio – Nel kit Trumpeter è decisamente spoglia, nonostante la scala. Abbiamo quindi provveduto a rifare completamente gli interni della cabina desumendoli dai disegni ufficiali della SIAI-Marchetti e dalle fotografie. Ogni dettaglio è stato curata in modo maniacale curando particolarmente il quadro strumenti, la postazione del radiofonista/motorista, le colonnine dei volantini (cloche). Il grande vantaggio della stampa 3D in resina è la tridimensionalità, cosa impossibile con le fotoincisioni.

(A confronto la cabina Trumpeter e dietro la nostra 3DMK – le foto fanno riferimento a prototipi non di produzione)

Vano bombe e vano puntatore – Completamente assenti nel kit Trumpeter, abbiamo realizzato tutto il vano bombe (che viene fornito anche con tre bombe da 250 kg.) e il vano posteriore occupato dal puntatore.

(Dettagli dei prototipi del set per la fusoliera – le foto fanno riferimento a prototipi non di produzione)

Con l’utilizzo di questo completo set di dettaglio, ora il vostro Sparviero può dirsi perfezionato al meglio. Stiamo lavorando anche sul completamento delle modifiche ai piani di coda.

(3D Models Kits)

Altri
articoli